Press "Enter" to skip to content

Stanley Ho, magnate del gioco d’azzardo, muore all’età di 98 anni

Di Stanley Ho avrete modo di leggere un po’ ovunque. Una figura enorme nei meandri nebbiosi del gambling cinese. I cinesi adorano scommettere ma in madrepatria è illegale.

Era infatti il re dei casino a Macao. Ben 20 (quasi quanto i figli).
Negli anni 60 ne vinse l’esclusiva e tirò su un impero. Con il passaggio alla Cina e l’apertura ad altri concorrenti il business prosperò ancora di più. Investì e reinvestì, anche in Portogallo.
Il Casinò a Pyongyang è (o era) suo.

Ora l’eredità plurimiliardaria andrà a…? Lotte intestine alla famiglia erano già iniziate quando lasciò il comando qualche anno fa. Cosa prevarrà? Il desiderio di soldi e potere o il face value tanto caro agli asiatici?

Giulio B. (@giulioenrico)

Comments are closed.